Berlusconi, togliere termine 'razza' da Costituzione

ROMA - "Io non sono d'accordo con la parola inciucio: in Germania c'è una coalizione fatta alla luce del sole che va distinto da un accordo segreto. Non ci sarà nessuna possibilità di andare a fare una coalizione con questo Pd, se non ci sarà sarebbe necessario ritornare alle urne". A dichiararlo Silvio Berlusconi ospite ad Agorà a chi gli chiede se il 18 sarà presente alla manifestazione della Meloni "anti inciucio".

L'ex premier si dice quindi favorevole alla proposta della senatrice a vita Liliana Segre di cancellare la parola razza dalla Costituzione. "Io penso di sì. Gli italiani non sono razzisti, siamo ospitali. Non c'è un clima generale di odio - replica a chi gli chiede se sia d'accordo - ma qualche persona fuori di testa come il signore di Macerata che in questo clima ci sguazza".

"E' una cosa direi incomprensibile: solo uno squilibrato può fare una cosa del genere, non ci vedo nulla di politico perché la politica non porta a queste follie", ha aggiunto Berlusconi.

0 commenti:

Posta un commento