Renzi: "Non era il Pd il problema delle banche"

ROMA - "Sulla commissione d'inchiesta sulle banche avevamo ragione nel dire che qualcosa non aveva funzionato, ma noi non facciamo un passo in più nell'aprire una polemica con la la Banca d'Italia, io non faccio polemiche" ha dichiarato il segretario del Pd, Matteo Renzi, ospite di 'Circo Massimo' su Radio Capital.

"La vicenda della Commissione d'inchiesta sulle banche dimostra che la discussione di questi due anni dei grandi media sulle responsabilità del Pd era quantomeno falsata in modo discutibile, che ci siano delle responsabilità sul mancato dialogo tra Banca d'Italia e Consob è emerso, e che ci sono state delle incongruenze di Bankitalia ormai mi sembra evidente. Ormai non ho nessuna polemica da fare, ora si deve mettere nero su bianco le cose che non hanno funzionato. Non era il Pd il problema delle banche, e oggi si deve riconoscere che il tempo è galantuomo. La vicenda Boschi-Banca Etruria dimostra che è stata usata come un gigantesco alibi per non affrontare il vero problema: il fatto che i consumatori sono stati fregati dai grandi manager e penso che ora partiranno delle querele da parte della Boschi".

0 commenti:

Posta un commento