Milano, vigilante di Mc Donald’s accoltellato da giovani africani

ROMA – Attimi di paura a Milano, dove un addetto alla sicurezza di un Mc Donald’s nel centro del capoluogo meneghino è stato ferito fuori il fast food con una coltellata da un gruppo di giovani nord africani, dopo che aveva invitato gli immigrati ad uscire dal locale perchè davano fastidio alla clientela. Il dramma è stato sfiorato ieri sera, intorno alle 20.45.

La polizia è intervenuta nel fast food nella Galleria Ciro Fontana, a due passi dal Duomo, per una segnalazione di lesioni aggravate. La vittima, il vigilante del fast food, è un 29enne albanese, cittadino italiano. Secondo la ricostruzione delle forze dell’ordine, un gruppo giovani – che l’uomo ha descritto come “nord africani” – è entrato nel locale e ha occupato alcuni tavoli, senza consumare nulla: quando hanno iniziato a disturbare gli altri avventori, l’addetto alla sicurezza si è avvicinato e li ha invitati ad uscire. Appena fuori, però, è stato circondato dal gruppo, preso a calci e pugni in varie parti del corpo e poi colpito con una coltellata alla schiena, nella zona lombare. I giovani sono poi scappati, facendo perdere le loro tracce.

Soccorso dal 118, il vigilante è ricoverato in codice rosso al Policlinico, non è in pericolo di vita: i medici hanno refertato, oltre alla ferita da taglio per la coltellata, una spalla lussata e uno zigomo rotto. La polizia indaga per rintracciare i giovani responsabili.

0 commenti:

Posta un commento