Trump: "Condanna a morte per il killer di New York"

NEW YORK - "Il terrorista di New York era felice quando ha chiesto di appendere la bandiera dell'Isis nella sua stanza di ospedale. Ha ucciso 8 persone e ne ha ferito gravemente 12. DOVREBBE ESSERE CONDANNATO A MORTE!". Così il presidente americano Donald Trump su Twitter.

L'altra persona ricercata, Mukhammadzoir Kadirov, anche lui di nazionalità uzbeka come l'uomo arrestato non c'entrerebbe nulla con l'attentato sotto le torri. Il suo identikit è stato diffuso dalle autorità. Gli investigatori sono riusciti a parlare con Sayfullo Saipov, l'aggressore, che si trova in ospedale, dove è ricoverato dopo un intervento chirurgico: si sarebbe mostrato abbastanza "collaborativo. Nel suo computer è stato trovato materiale legato all'Isis. Il governatore di New York, Andrew Cuomo, aveva parlato di un "lupo solitario" che si è "radicalizzato" negli Stati Uniti.

In queste ore gli investigatori hanno tenuto sotto torchio Sayfullo Saipov, il killer di New York. L'aggressore è in ospedale, dove è ricoverato dopo un intervento chirurgico, e si sarebbe mostrato abbastanza "collaborativo. Nel suo computer è stato trovato materiale legato all'Isis. Per il governatore di New York, Andrew Cuomo, è un "lupo solitario" che si è "radicalizzato" negli Stati Uniti.

(ANSA/AP)
"E' arrivato nel nostro paese grazie alla cosiddetta 'lotteria per la diversità dei visti' - ha twittato Trump - una bellezza di Chuck Schumer. Li voglio in base al merito".

Sayfullo Habibullaevic Saipov, 29 anni, di origini uzbeke: vive a Tampa, in Florida, e sarebbe arrivato negli Stati Uniti dal 2010. E' stato neutralizzato dalla polizia un chilometro dopo la strage, mentre gridava ''Allahu Akhbar''.

'HO AGITO PER L'ISIS' - Ha lasciato un bigliettino vicino al furgoncino usato per l'attacco, nel quale ha scritto che agiva per l'Isis, il killer che ieri ha fatto tornare il terrore a poche decine di metri dal World Trade Center a New York, il 'Ground Zero' dell'11 settembre. Alle tre del pomeriggio un camion e' piombato su una delle piu' affollate piste ciclabili di Manhattan facendo una strage: almeno otto morti e una quindicina di feriti, ma il bilancio potrebbe salire ancora.

DE BLASIO: 'ATTO CODARDO DI TERRORE' - Un “atto codardo di terrore”. Così Bill de Blasio, il sindaco di origini italiane di New York City, ha commentato l’incidente provocato da una persona che, al volante di un furgone, ha guidato per una ventina di isolati contromano su una pista ciclabile di Manhattan causando 8 morti e 15 feriti. Il sospetto è stato fermato dalla polizia.

Si tratta di una “tragedia orribile”, ha continuato il primo cittadino dicendo che l’atto è stato pensato per “distruggere il nostro spirito”, già messo alla prova dall’attacco terroristico dell’11 settembre 2001. Ai concittadini ha chiesto di restare “vigili” e di essere “proattivi” in questa notte di Halloween trasformatasi in tragedia.

Andrew Cuomo, il governore dello Stato di New York, ha detto che al momento non sembra ci sia in atto uno schema terroristico più ampio. La polizia d’altra parte ha detto che nessun altro è ricercato.

0 commenti:

Posta un commento