Roma, omicidio brutale di una clochard nel centro della Capitale: caccia all’aggressore

di BEATRICE GALLUZZO - Roma, centro città. All’altezza di Piazza della Croce Rossa, all’interno di un sottopassaggio buio è stato ritrovato il cadavere di una clochard di origine brasiliana, Maria Norma Moreira Da Silva, 49 anni. La donna presentava il volto sfregiato da alcuni graffi, una caviglia rotta e una profonda ferita sulla testa. Inoltre, era mezza nuda, riversa a terra  e con i pantaloni abbassati. Un’aggressione violentissima, consumata e malcelata nel sottosuolo di cemento della Capitale, sulla quale ora cercano di fare luce gli inquirenti, anche attraverso i filmati delle telecamere di sicurezza.

Questo è solo l’ultimo di una serie di brutali attacchi che stanno insanguinando i vicoli della città, sconvolta da tre omicidi in tre giorni. Il primo, un 27enne rumeno di nome Laurentiu Ursu; il suo cadavere è stato ritrovato nel parco del Turismo, ucciso con una coltellata al cuore. Il giorno dopo, la vittima è stata un ventenne nordafricano. Stessa coltellata al cuore e- probabilmente- stesso aggressore: un 35enne evaso dagli arresti domiciliari.  Al momento, le indagini sono ancora in corso.

0 commenti:

Posta un commento