Renzi: "Se Berlusconi candidabile lo sfido in collegio"

ROMA - “Io sarei contento se Berlusconi potesse candidarsi perchè vorrei proporgli di candidarsi contro di me. Perchè leggo sempre che c’è un accordo segreto e vorrei che i cittadini potessero votare nel collegio Renzi contro Berlusconi”. Sono le parole del segretario Pd Matteo Renzi, nella registrazione della puntata di ‘Porta a porta’.

“Chi conosce questa legge elettorale – ha continuato Renzi – sa che numeri alla mano il Pd sarà il baricentro della prossima legislatura perchè l’insieme dei voti presi nei collegi e nel proporzional ci darà un ruolo fondamentale”.

"Non sono ottimista" sull'unità di tutto il centrosinistra ma "abbiamo tempo: Mdp e la sinistra di Fratoianni hanno scelto di fare un'assemblea il 3 dicembre. Ho dato l'incarico a una personalità autorevole come Piero Fassino di provare a rimettere insieme i cocci. Ma le nozze si fanno in due, poi tocca a loro", sottolinea. Alla domanda se sia disposto ad aprire alla reintroduzione dell'articolo 18, risponde Renzi: "No, lo abbiamo detto da sempre".

0 commenti:

Posta un commento