Governo: varata la riforma delle intercettazioni

ROMA - Novità da parte del Consiglio dei Ministri: è stata varata la riforma delle intercettazioni, le quali servono a perseguire dei reati. "Non limitiamo l'uso delle intercettazioni ma ne contrastiamo l'abuso. È uno strumento fondamentale per le indagini ma è evidente che in questi anni ci sono stati frequenti abusi" ha dichiarato il premier Paolo Gentiloni durante la conferenza stampa dopo il Cdm.

"Sappiamo che poter disporre di questo strumento è fondamentale per le indagini e in nessun modo vogliamo limitarlo, è sempre chiaro quanto sia importante per contrastare vari tipi di reato, tra cui quelli più gravi e che mettono in pericolo la sicurezza dei nostri concittadini. Al tempo stesso è evidente che ci siano stati in questi anni frequenti abusi che richiedono una disciplina più stringente senza ledere il diritto di cronaca, ma fissando una serie di meccanismi che rendano sempre più difficili gli abusi, soprattutto per la riservatezza di persone non coinvolte nelle indagini. Il provvedimento è una soluzione giusta ed equilibrata dopo anni di discussione. Un risultato di cui dare atto al ministro della Giustizia e al Governo". 

0 commenti:

Posta un commento