Germania: Angela Merkel non riesce a formare un tavolo di governo

di MARIAGRAZIA DI RAIMONDO - In Germania tra le file politiche il sogno di creare un governo tra Cdu-Csu, Fdp e Verdi sembra essere finito. Alla Jamaica Koalition, Angela Merkel non è riuscita a trovare un equilibrio con i maggiori partiti, su immigrazione, clima e finanze. Dal negoziato è uscita la Fdp (dopo anni di assenza da Bundestag). Il leader del partito Lindner ha cercato di portare più acqua al proprio mulino con scarsi risultati, dichiarando ''le concessioni sono state fatte tutte ai Verdi, lasciando solo le briciole al Fdp''. Anche la Csu di Horst Seehofer sperava di potare più risultati a casa e rafforzare la sua immagine per le elezioni in Baviera del 2018.

La ''fuoriclasse'' della Cdu, leader dell'Europa e del mondo occidentale ,è alle prese con un dilemma. Molti politici non vogliono governare con lei, facendo saltare il tavolo ''Giamaica''. Il Presidente della Repubblica federale tedesca, Frank-Walter Steinmeier, ha invitato la Merkel a formare un governo nel minor tempo possibile e ha chiesto ai principali partiti, che potrebbero avere un programma politico affine a quello della cancelliera, di unirsi e dare stabilita alla Germania.

Martin Schulz, capo del partito socialista, ha dichiarato che ''l'esperienza di governo con la Cdu-Csu è conclusa, senza possibilità di ricucire il patto di governo''. Nella Spd, però, una buona fetta di politici potrebbe sostenere la Merkel, mentre i populisti della Afd non hanno intenzione di appoggiarla, dichiarando ''è tempo che lei vada''.

Le ipotesi che si potrebbero creare sono le seguenti: un governo di minoranza, pur non essendosi creato dal 1946, con una coalizione di Cdu, Verdi e con parte della Fdp. Nuove elezioni, ipotesi desiderata dalla cancelliera, che è pronta ad affrontare una nuova campagna elettorale e nuove votazioni, anche se i sondaggi non mostrano grandi cambiamenti nei risultati. Un governo senza la Merkel, con i principali partiti pronti nella sostituzione della cancelliera.

0 commenti:

Posta un commento