Omicidio Kennedy: oggi desecretati documenti 'top secret'

WASHINGTON - Dopo 25 anni d’attesa, saranno resi pubblici oggi gli ultimi documenti relativi all’assassinio del 35mo presidente americano, John Fitzgerald Kennedy. Fino ad ora erano stati protetti da una legge firmata il 26 ottobre del 1992 dall’allora Commander in chief, George H.W. Bush; il provvedimento chiedeva che tutti i documenti legati alla tragedia avvenuta il 22 novembre 1963 fossero desecretati entro i 25 anni successivi salvo che facendolo si ledessero operazioni d’intelligence e militari o relazioni straniere.

Il presidente Usa Donald Trump ha confermato ieri in un tweet quanto aveva anticipato sabato scorso la pubblicazione tanto attesa dei #JFKFiles. Quattro giorni prima aveva scritto: “Previa la ricezione di informazioni ulteriori, da presidente permetterò l’apertura dei file su Jfk da tempo bloccati e classificati”.

Si tratta di oltre 3.100 documenti mai visti prima d’ora, ma non è chiaro se tutti verranno alla luce. Andranno ad aggiungersi ai circa 30.000 file diffusi in passato ma con parti cancellate.

0 commenti:

Posta un commento