Las Vegas, spari sulla folla: 50 morti

LAS VEGAS - Momenti di terrore sulla strip di Las Vegas, l'arteria principale della 'Città del gioco' statunitense, durante la quale una o più persone avrebbero aperto il fuoco con armi automatiche dalle finestre del Mandalay Bay Hotel. I colpi sono stati diretti sulla folla che partecipava ad un concerto sulla Route 91 Harvest. Vittime 50 persone, mentre 200 sono rimaste ferite.

Secondo alcuni testimoni  due o tre persone avrebbero sparato dalle finestre del 32esimo piano del casinò dopo aver abbattuto una guardia di sicurezza. Gli agenti sono prontamente intervenuti isolando la zona e sta dando la caccia agli assalitori, il cui numero è ancora imprecisato.

Secondo quanto ha riferito la Cnn uno degli assalitori sarebbe morto. La portavoce dell’ospedale universitario di Las Vegas Danita Cohen ha detto che la struttura sta accogliendo “diversi” feriti da arma da fuoco. Su Twitter i testimoni dicono di spari dal 29esimo piano dell’albergo e di una guardia della sicurezza colpita al 32esimo piano. Gli spettatori del festival hanno riferito di colpi di arma automatica.

0 commenti:

Posta un commento