Di Maio: "Mattarella non firmi la nuova legge elettorale"

ROMA - "Mattarella non firmi, non si renda responsabile dell’ennesima legge incostituzionale" ha dichiarato il candidato premier del M5S Luigi Di Maio durante un'intervista al quotidiano La Repubblica, in merito alla legge elettorale.

"Ci rivolgiamo al capo dello Stato con il massimo rispetto in quanto garante della Costituzione. Se questa legge sarà approvata dal Parlamento, gli chiediamo di valutare con attenzione i profili di incostituzionalità e di non firmarla. Se un domani la Corte Costituzionale dovesse bocciarla, e secondo noi accadrà, Mattarella ne sarebbe responsabile. In Sicilia puntiamo alla maggioranza, il calore delle persone che incontro in questi giorni mi dice che possiamo farcela. Ma se così non dovesse essere, presenteremo un programma e chi vorrà potrà sostenerlo. Senza dare poltrone in cambio. Non facciamo trucchi per avere un voto in più. Nelle liste che sostengono Musumeci c’è un’emergenza legalità. Sono piene di impresentabili, c’è un candidato arrestato per truffa che si è dimesso da sindaco, ma ha la faccia di correre in regione, un altro che era stato arrestato per una compravendita di diplomi".

0 commenti:

Posta un commento