Padoan: "Italia sta andando nella giusta direzione"

ROMA - "L’Italia sta andando nella direzione giusta e possiamo essere più o meno ottimisti sulle stime, ma bisogna trasformare queste cifre in atteggiamento psicologico. Compito del governo è offrire un quadro di riferimento al quale si devono ispirare le imprese, le famiglie, le istituzioni, che portano la vera ricchezza del paese” ha dichiarato il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan.

“Siamo in un momento di dibattito alto di politica economica: l’Italia sta entrando in una fase in cui ha bisogno più che mai di pensare a una visione strategica, ci si deve chiedere quali possono essere le fonti di crescita di lungo termine. L’Italia è cresciuta poco, anche prima della crisi cresceva poco. Serve un impegno strutturale che deve continuare nella prossima legislatura. L'Italia non può non basare la sua fonte di crescita nell’innovazione, che ha bisogno di un quadro di riferimento. A livello italiano, europeo, globale, il momento attuale è ancora più adatto per riflettere su una strategia di sviluppo sostenibile, siamo fuori dalla crisi terribile e siamo in una fase di espansione e ripresa, ma la domanda è: quanto durerà questa ripresa e quanto è sostenibile. Ci si deve impegnare a ridefinire gli obiettivi per ricollocarli in una prospettiva diversa”.

0 commenti:

Posta un commento