Kim: completeremo il programma nucleare anche con sanzioni Onu

SEUL - Pyongyang è ormai prossima al completamento del programma nucleare e ha intenzione di cercare un “equilibrio” militare con gli Usa. A dichiararlo il leader Kim Jong-un all’indomani del lancio di un missile intermedio che ha provocato la condanna del Consiglio di sicurezza dell’Onu e una serie di reazioni sdegnate in tutto il mondo.

“Il nostro obiettivo finale è di stabilire un equilibrio di forze reali con gli Usa e di fare in modo che i governanti Usa non osino parlare di opzioni militari per la Repubblica democratica popolare di Corea” ha detto Kim, secondo l’agenzia di stato Kcna. Il Paese userà tutti i poteri dello stato per concludere un programma nucleare che ora è “prossimo al termine”, ha dichiarato Kim.

Intanto ieri la Corea del Nord ha lanciato un missile balistico intermedio che ha sorvolato il Giappone ed è caduto nel Pacifico, in risposta alle nuove sanzioni decise dal Consiglio di sicurezza Onu dopo l’ultimo test nucleare del 3 settembre. Kim ha definito il lancio del missile Hwasong-12 è stato un successo.

Immediata la reazione della Corea del Sud al nuovo lancio di ieri: il presidente del Paese, Moon Jae-in ha dichiarato che Seul possiede una capacità di fuoco in grado di distruggere la Corea del Nord "in modo irrecuperabile". Moon ha aggiunto che il dialogo con Kim Jong-un è "impossibile in una situazione come questa". Lo riporta l'Independent, che cita l'agenzia di stampa sudcoreana Yonhap.

Secondo i militari sud coreani citati dalla Yonhap, questa volta il missile ha avuto una gittata ben superiore rispetto a quello di fine agosto, già considerato dagli esperti un missile intercontinentale potenzialmente in grado di trasportare una mini testata nucleare verso gli Stati Uniti e l'Europa. Ed è di pochi giorni fa - il 3 settembre - il sesto test nucleare nord coreano, che secondo alcuni esperti, anche americani, ha fatto esplodere una bomba all'idrogeno, provocando un terremoto di una intensità superiore alla magnitudo sei della scala di Richter.

0 commenti:

Posta un commento