Corea del Nord, Onu approva sanzioni

NEW YORK - L'Onu ha approvato nuove sanzioni contro la Corea del Nord. Il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite ha adottato all’unanimità nuove sanzioni contro Pyongyang, dopo l’ultimo test nucleare compiuto il 3 settembre scorso. Tra le misure approvate nella notte italiana, il bando alle esportazioni tessili nordcoreane e il divieto alle esportazioni di petrolio e gas naturale verso la Corea del Nord, esclusa la quantità necessaria al sostentamento della popolazione.

Usa, Regno unito, Francia e Italia hanno giudicato la risoluzione adottata “molto solida”, “equilibrata” e tale da consentire all’Onu di affermare la sua “unità” e determinazione”.

Intanto ieri, l’attuale presidente del Comitato delle sanzioni per la Corea del Nord presso l’Onu, l’ambasciatore italiano Sebastiano Cardi, ha assicurato che questo organismo “presterà particolare attenzione all’attuazione completa ed efficace del regime delle sanzioni da parte di tutti i membri delle Nazioni Unite”.

L'intesa è stata raggiunta grazie a un importante passo indietro degli Usa: solo fino a pochi giorni fa, infatti, Washington aveva minacciato provvedimenti molto più restrittivi e pesanti per condannare il programma nucleare di Pyongyang, che però non avrebbero trovato in Consiglio Onu l’approvazione di Russia e Cina, membri permanenti con diritto di veto.

0 commenti:

Posta un commento