Ferisce escursionista, abbattuta l'orsa KJ2

di PIERO CHIMENTI - Il Presidente della Provincia autonoma del Trentino, Ugo Rossi, ha emesso l'ordinanza di abbattimento dell'orsa che lo scorso mese di luglio aveva aggredito un uomo che con il suo cane passeggiava nel bosco. Il grosso onnivoro è stato colpito a morte dal Corpo forestale, nei boschi del Trentino.

Non si sono fatte attendere le reazioni dell'Enpa, che ha definito la decisione della provincia come un mero atto di vendetta, in quanto non si sono voluti prendere in esame soluzioni alternative. Sulla stessa lunghezza d'onda è l'Aidaa, che fa un appello agli italiani a boicottare i prodotti trentini, così come di annullare le vacanze e le attività programmate nella provincia di Trento, come moto di protesta per l'abbattimento di Kj2.

L'Associazione Italiana Difesa Animale e Ambiente punta di 'colpire' il Presidente della Provincia, con un'azione legale, fino a far arrivare la sua protesta nel Parlamento Europeo.

1 commenti:

  1. ...e i cuccioli ? Credo che l'azione penale sia inevitabile, a carico di chi dovrebbe proteggere ambiente, natura e animali selvatici. Animali , che vivono a casa loro, e NON A PARCO SEMPIONE O IN PIAZZA S.MARCO. Monitorare, e dissuadere , allontanare, un ORSA con cuccioli , da sentieri o zone frequentate da turisti nel loro sacrosanto diritto di fruire delle bellezze naturali ,con le tecnologie e gli strumenti disponibili non è certo un 'utopia , ma è anche un dovere, un compito che I FORESTALI HANNO IL TRALASCIATO , METTENDO A RISCIO IL TURISTA FERITO DALL'ANIMALE SELVATICO NEL PROPRIO AMBIENTE . Infatti colloro comportamento superficiale riguardo la presenza della povera bestia , hanno omesso di proteggere chiunque , il turista sfortunato e e tutti gli altri che si sono avventurati nella zona . Ora , dare tutta la colpa all'ORSO, è si facile , ma certo è da idioti presentargli tutto il conto per voce di una CARABINA . Auspico e confido nella migliore onestà intellettuale del GIUDICE del caso , E CHE USI LA PROPRIA CARABINA , QUELLA DELLA LEGGE E DEL BUON SENSO , PER ATTRIBUIRE LA PALESE RESPONSABILITA' ai veri responsabili... purtroppo sempre più " violentate " e solcate anche da biker a palla giù per le discese - in gergo Downhill - ossia ex sentieri da percorrere con calma , con gli occhi e le orecchie aperti , senza correre, - almeno , questo veniva insegnato una volta a chi andava in montagna da chi conosceva la natura della stessa . Poi, gli esperti , FORESTALI COMPRESI HANNO TRASFORMATO QUEI SENTIERI , HANNO TRACCIATO PISTE E PERCORSI PER CORRERE VELOCI CON LE BICI , ... a casa di quella povera ORSA uccisa dall'imbecillità di un uomo , in deroga alla mission che il loro lavoro - un tempo - aveva : tutela e rispetto della natura , dell' ambiente...

    RispondiElimina