Violenze per il G20, manifestanti contro forze dell'ordine

di MARIAGRAZIA DI RAIMONDO - Il G20 non è iniziato bene. Ad Amburgo si sono verificati disordini sfociati in scontri fisici, tra gli agenti e gruppi di manifestanti anti-G20. Nella seconda città più popolata della Germania, si è dato il via al summit dei Capi di Stato e il premier delle prime 20 economie mondiali, che si concluderà domani. Le forze dell'ordine hanno fatto uso di idranti, dopo aver subito l'attacco con bottiglie e mattoni da parte dei manifestanti.

I fermati sono stati circa 20, tra la polizia si sono contati 111 feriti e non si sa ancora il bilancio degli infortunati dall'altro fronte. La manifestazione doveva essere pacifica, con 12 mila partecipanti radunati al mercato dei pesce.

Tra di essi, si sono intrufolati gruppi di militanti mascherati, che hanno dato origine alle violenze. Si prevedono altre 50 manifestazioni, con 100 mila partecipanti di cui 8 mila sono persone ritenute pericolosi.

0 commenti:

Posta un commento