Migranti, l'Austria ci ripensa: non invierà l'esercito al confine

(ANSA)
VIENNA - L’Austria non sta effettuando nessun controllo alla frontiera del Brennero con i militari e il dispiegamento dell’esercito al confine con l’Italia non è imminente. A chiarirlo il cancelliere Christian Kern (Spo). “Nessun carro armato salirà sul Brennero”, ha spiegato.

Al momento non ci sono né truppe né apparecchiature militari al Brennero; anche se l’Austria ha predisposto un piano di emergenza nel caso ce ne sia la necessità. Secondo il ministro della Difesa, Hans Peter Doskozil, sono state già trasferite nel Tirolo attrezzature pesanti.

0 commenti:

Posta un commento