Davide Peron: il 'Mi Rifugio in Tour' spegne 10 candeline

DI REDAZIONE - “Questo è il decimo anno. Dieci anni di musica sui monti. Dieci anni di condivisione con amici che stimo. Dieci anni di gioia in cui la natura incontra l’arte. Dieci anni di meraviglia a guardare il cielo da un punto privilegiato''. Li racconta così i suoi dieci anni del 'Mi Rifugio in Tour' del cantautore Davide Peron. Il modo migliore per dire grazie è regalare alla musica una voce: e la migliore è quella che sa portare questi luoghi alla loro origine, quella che porta la gente ad unirsi nel canto e a condividere emozioni... è la voce di un coro. La voce di una preghiera”.

Dopo la straordinaria presenza di pubblico nelle precedenti tappe accompagnato dal coro IMT Vocal Project del maestro Lorenzo Fattambrini (sono transitate oltre 2.000 persone nel solo rifugio Campogrosso), in questa ultima data Davide sarà in scena con l'attrice Eleonora Fontana per la data "evento speciale" con la presenza della scrittrice Raffaella Calgaro, autrice del libro "Adele Pergher profuga. Una storia dimenticata".

L'appuntamento è per Domenica 06/08 a partire dalle 14.00 (Rifugio Alpe Madre • Solagna (VI). 

Nato nella provincia di Vicenza, nelle terre di nord-est, dove la pianura padana incontra le Piccole Dolomiti, Davide evidenzia in ciò che suona e canta le radici della propria terra legata al lavoro, inteso non come bieco guadagno ma come attività reiterata nel tempo, onesta e faticosa caratterizzata dalle bellezze naturali, soprattutto quelle montane. Sono proprio gli elementi naturali come l’aria, la terra, il fuoco, l’acqua a giocare un ruolo primario nei suoi brani insieme ad uno dei temi che più gli sono cari: l’amore in un contesto di esperienze semplici, genuine, nella musica come nella vita. Le sue canzoni si nutrono di semplicità, naturalezza, pulizia nella costruzione di musiche e testi. Affiora, forte, nei suoi testi anche l’impegno sociale: “La pallottola” uno dei pezzi di più marcato impegno civile, è stato scelto come inno da LIBERA (coordinamento Veneto), l’associazione italiana di Don Luigi Ciotti che si batte contro tutti i generi di criminalità organizzate.

0 commenti:

Posta un commento