Torino: la sindaca Appendino indagata per gli incidenti del 3 giugno

(Foto IL POST)

di ANTONIO GAZZILLO - La sindaca di Torino, Chiara Appendino, sarebbe indagata per quanto è successo la sera del 3 giugno in piazza San Carlo durante la finale di Champions League.

Ad accusarla sono soprattutto le denunce arrivate da alcuni dei 1526 feriti, in cui la sindaca viene indicata come principale responsabile per la mancata presenza di misure di sicurezza nella gestione dell’evento.

Tra gli indagati figurerebbero anche Maurizio Montagnese e Danilo Bessone, presidente e dirigente di Turismo Torino, incaricati di organizzare l’evento e che hanno già ricevuto l’avviso di garanzia.

Da Palazzo di Città però hanno ribattuto che non c’è stato alcun avviso di garanzia o convocazione in procura e che l’iscrizione di Appendino al registro degli indagati è vista come un atto dovuto, considerate le denunce nei suoi confronti.

0 commenti:

Posta un commento