Coppa Italia: un rigore elimina il Cesena, Roma in semifinale

(Foto ANSA)

di ANTONIO GAZZILLO - Si è chiuso ieri il turno dei quarti di finale di Coppa Italia che ha visto la Roma come altra semifinalista, dopo Napoli, Juventus e Lazio. La squadra di Spalletti ha eliminato con molta fatica un Cesena organizzatissimo che ha quasi annullato il divario tecnico che la etichettava come sfavorita.
Spalletti ha deciso di affidare l’attacco a Totti e Perotti, lasciando in panchina Dzeko e inserendo tra i pali Alisson. Camplone, invece, ha schierato un 3-5-2 compatto che ha concesso pochi spazi mettendo in difficoltà la squadra giallorossa. Nella prima frazione a giocare a calcio è stato solo il Cesena, e solo il palo e due interventi miracolosi di Alisson non hanno consentito alla squadra romagnola di tornare negli spogliatoi in vantaggio. Nella ripresa, i cambi nella Roma hanno svoltato la partita. Spalletti ha inserito Nainggolan per creare superiorità a centrocampo mentre l’infortunio di Perotti aveva già permesso a Dzeko di entrare in campo nel primo tempo. Il goal giallorosso è arrivato proprio da un’azione dei nuovi entrati: al 23’ Nainggolan, dopo aver ricevuto palla da Strootman, ha lanciato El Shaarawy che di prima ha servito in area Dzeko per cui è stato un gioco da ragazzi battere Agliardi. Il Cesena non si è arreso e poco dopo ha trovato il pareggio: su un cross di Balzano, Alisson ha sbagliato l’uscita aerea scontrandosi con Manolas e lasciando lì il pallone che Garritano ha calciato con prontezza nella porta vuota. Quando la partita, decisamente equilibrata, sembrava doversi prolungare fino ai supplementari, nei minuti di recupero, uno scontro tra Agliardi e Strootman ha indotto l’arbitro a fischiare rigore per la Roma: Totti ha spedito nell’angolino basso il pallone pesante della qualificazione per la squadra giallorossa. Con molta sofferenza la Roma ha riscattato la sconfitta con la Sampdoria in campionato e ora si prepara ad affrontare il derby in semifinale di Coppa Italia. Onore al Cesena che ha lottato da grande squadra sfiorando l’impresa.
ROMA: 3-4-3: Alisson; Rudiger, Manolas, Juan Jesus ( 1’ s.t. Nainggolan), Peres, Strootman, Paredes, Mario Rui, Perotti ( 21’ p.t. Dzeko), Totti, El Shaarawy ( 37’ s.t. Emerson)

CESENA: 3-5-2: Agliardi; Perticone, Rigione, Ligi, Balzano, Konè, Vitale, Laribi ( 12’ s.t. Garritano), Renzetti, Ciano ( 28’ s.t. Cocco), Rodriguez ( 40’ s.t. Panico)

Arbitro: Maresca di Napoli
Ammoniti: Laribi, Garritano, Manolas

0 commenti:

Posta un commento