Economia: il 16 dicembre 2016 scade la seconda rata di Imu e Tasi

ROMA - Novità per quel che riguarda l' economia italiana: scadrà il 16 dicembre 2016 il termine per il versamento della seconda rata dell'Imu e della Tasi per l'anno 2016. Il versamento deve essere eseguito a saldo dell'imposta dovuta per l'intero anno, con eventuale conguaglio sulla prima rata versata, sulla base delle delibere pubblicate alla data del 28 ottobre 2016 nel sito informatico www.finanze.it.

Il versamento della seconda rata di Imu e Tasi, fa sapere il dipartimento delle Finanze, segue quello della prima rata del giugno scorso, e dovrà essere effettuato sulla base delle delibere approvate dal comune per l'anno 2016 a condizione che l'atto sia stato adottato entro il 30 aprile 2016 (ad eccezione dei comuni del Friuli Venezia Giulia, per i quali è stato stabilito al 30 giugno 2016 e poi ulteriormente differito al 31 luglio 2016 limitatamente ai comuni interessati dalle ultime elezioni amministrative), che l'atto sia stato pubblicato sul sito internet www.finanze.it entro il 28 ottobre 2016 e che l'aliquota fissata per la singola fattispecie impositiva non sia stata aumentata rispetto a quella applicabile nell'anno 2015.

0 commenti:

Posta un commento