Europa League: Napoli fuori, Roma agli ottavi

(via AS Roma Fb)
STELLA DIBENEDETTO - La giornata di Europa League rende in parte felici le squadre italiane. La rimonta del Napoli riesce solo a metà. Gli uomini di Gattuso, in virtù della sconfitta nella gara d'andata, pur battendo il Granada 2-1, dicono addio all'Europa League. La Roma, invece, dopo la vittoria per 2-0 in trasferta nella gara d'andata, nei novanta minuti della gara di ritorno, batte gli avversari del Braga 3-1 strappando il biglietto per gli ottavi di finale di Europa League.

Il Napoli paga con l'eliminazione gli errori commessi sia all'andata che al ritorno. Il match allo stadio Maradona inizia nel migliore dei modi per gli uomini di Gattuso, già in vantaggio dopo appena tre minuti con un gran gol di Zielinski. Il pareggio degli avversari arriva al 25' Montoro che insacca di testa. Nella ripresa, il Napoli ritrova nuovamente il vantaggio con Fabian Ruiz. Per l'assalto finale, Gattuso punta anche su Mertens, ma non basta.

Sorride, invece, la Roma di Fonseca che, allo stadio Olimpico, vince 3-1. Ad aprire le marcature è Dzeko che ribatte in rete dopo un palo di El Shaarawy. I giallorossi vanno vicino al pareggio con Perez prima dell'intervallo, ma il 2-0 arriva solo al 74' con Perez. Nel finale, una sfortunata autorete di Cristante riapre la partita, ma a chiudere definitivamente i conti consegnando la qualificazione agli ottavi è Mayoral.