Domani si torna in classe in (quasi) tutta Italia


ROMA - Lunedì primo febbraio riprendono in altre sette Regioni le lezioni in presenza, anche se a turni, degli studenti delle superiori. Alcuni di loro dovranno, però, aspettare ancora. Discorso a parte per la Sicilia, che ha comunicato ufficialmente che le scuole superiori riapriranno per le lezioni in presenza da lunedì 8 febbraio e saranno ammessi alla didattica in presenza il 50 per cento degli studenti. 

La conferma arriva dall'assessore all'Istruzione e alla Formazione professionale della Regione Siciliana, Roberto Lagalla, dopo l'ordinanza del ministro della Salute che riporta la Sicilia in zona arancione: "Il differimento di una settimana del ritorno alla didattica in presenza per le superiori trova giustificazione nel principio di cautela adottato dal governo Musumeci".