Spezza denti a moglie: arrestato 34enne a Barletta

BARLETTA (BT) - Nuove scene di violenza sulle donne dalla Puglia. Con l'accusa di maltrattamenti in famiglia gli agenti hanno tratto in arresto a Barletta un cittadino albanese 34enne, irregolare sul territorio nazionale. L'accusa nei suoi riguardi è di maltrattamenti in famiglia. 

Gli agenti, che hanno eseguito un' ordinanza di custodia in carcere, hanno accertato che l'uomo maltrattava la moglie, 26enne albanese, con continue aggressioni fisiche e verbali, costringendola ad ubbidire a suo comando, picchiandola.

In scena una vera e propria escalation di violenza: una volta l'ha colpita con un pezzo di legno in faccia, spezzandole due denti e in un'altra, quando la donna, dopo i continui soprusi aveva trovato il coraggio di dirgli che voleva divorziare, le legò mani e piedi, e dopo averle infilato un calzino in bocca per non farla gridare, la ferì al palmo di una mano con un coltello. 

La 26enne, assistita dal personale del Centro Antiviolenza "Giulia e Rossella" di Barletta, ha denunciato il marito al Commissariato di Barletta. L'uomo si trova ora rinchiuso nel carcere di Trani.