Xi Jinping incontra Mattarella al Quirinale: "Più cooperazione su diritti"

(credits: Quirinale)
ROMA - Prove di intesa sul commercio tra Italia e Cina. "La cooperazione tra Italia e Cina sarà rafforzata con intese commerciali", ha detto Sergio Mattarella al Quirinale dopo il colloquio con il leader cinese Xi Jinping. "La firma del Memorandum è cornice ideale per imprese italiane e cinesi" e, ha aggiunto il presidente italiano, la Via della Seta "è una strada a doppio senso". 

(credits: Quirinale)
"Il 2020 sarà l'anno culturale e del turismo tra Italia e Cina", ha annunciato il capo dello Stato. Mattarella ha ribadito il desiderio italiano di "rimuovere le barriere per i prodotti italiani". Mattarella ha anche detto di auspicare un dialogo Ue-Cina sui diritti umani.

Con Mattarella c'è stato un "incontro fruttuoso", ha detto Xi Jinping. La Cina "vuole uno scambio commerciale a due sensi", ha aggiunto. Pechino e Roma "sono due importanti forze nel mondo per salvaguardare la pace e promuovere lo sviluppo", ha detto il presidente cinese. Per Xi Jinping sono molto importanti anche "i rapporti tra Cina e Ue: guardiamo con favore a una Unione Europea unita, stabile, aperta e prospera". Il presidente cinese ha anche confermato la disponibilità a dialogare con l'Ue sul tema dei diritti umani.


Il presidente della Repubblica popolare cinese Xi Jinping è giunto stamani al Quirinale dove si è tenuto l'incontro con il presidente della Repubblica Mattarella. I due riceveranno i rappresentanti del Business Forum, del Forum culturale e del Forum sulla cooperazione nei Paesi terzi. La macchina di Xi è stata scortata all'interno del palazzo del Quirinale dai corazzieri a cavallo.

(ANSA)
Nella sua visita il presidente cinese incontrerà il capo dello Stato Mattarella, e poi i presidenti di Senato e Camera, Casellati e Fico. In serata cena di Stato al Quirinale con 170 invitati. A chiudere l'evento sarà un concerto di Andrea Bocelli.  

0 commenti:

Posta un commento