Ugl. Capone: "La manovra cerca di combattere seriamente la povertà con il reddito di cittadinanza"

La Legge di Bilancio 2019 approvata lo scorso mese di dicembre alle Camere è stata al centro di un dibattito organizzato al Palazzo delle Stelline di Milano dall’Ugl.  
"Sono convinto che vada nella direzione giusta che è quella di aver predisposto una serie di misure per l’edilizia, le infrastrutture e il riassetto idrogeologico" ha dichiarato il segretario generale dell'Ugl, Paolo Capone "Secondo me, è la manovra ‘più a sinistra’ degli ultimi anni poiché cerca di combattere seriamente la povertà con il reddito di cittadinanza e dà un forte contributo al ricambio generazionale con ‘quota 100’". 
"La manovra varata a dicembre riduce la pressione fiscale introducendo la flat tax per le partite iva fino a 65 mila euro. Per l’anno prossimo ci proponiamo di estenderla a tutti" ha sottolineato invece il vice ministro per l’Economia Massimo Garavaglia.