Eugenetica: scienziato cinese annuncia nascita gemelle con dna modificato

SHENZHEN - Un ricercatore cinese ha sostenuto di aver lavorato a un progetto che ha fatto nascere i primi bambini geneticamente modificati, due gemelle il cui Dna sarebbe stato alterato con una potente tecnica in grado di riscrivere la mappa genetica. A renderlo noto l'agenzia l'Associated Press. Se quanto descritto dallo scienziato corrispondesse al vero sarebbe una prima volta assoluta nelle scienze.

Lo scienziato, He Jiankui, di Shenzhen, ha dichiarato di aver alterato gli embrioni di sette coppie, che si stavano sottoponendo a cure per la fertilità, e una di queste gravidanze è andata in porto; ed ha aggiunto che il suo obiettivo non era prevenire o curare una malattia ereditaria, ma provare a dare all'embrione un tratto particolare che poche persone hanno, la possibilità di resistere alle infezioni da Hiv, il virus dell'Aids.