Turismo e lavoro: a Milano previsti circa 10mila lavoratori

MILANO - "Turismo e lavoro, sono circa 10 mila i lavoratori previsti in entrata dalle imprese del territorio di Milano tra alloggio, ristorazione e servizi turistici nei mesi estivi" si legge nella nota dell’elaborazione della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi sui dati Sistema Informativo Excelsior realizzato da Unioncamere in collaborazione con ANPAL.

"Pesano oltre un terzo delle assunzioni previste nel settore turismo nello stesso periodo in Lombardia (29 mila) e il 10% di tutte le assunzioni previste tra giugno ed agosto a Milano. E’ luglio il mese di picco con oltre 4 mila entrate previste a Milano e 12 mila in Lombardia, oltre il 40% del totale, mentre ad agosto, mese tradizionale di ferie per molte attività, il numero scende a circa 2 mila a Milano e 5.430 in regione. Complessivamente, nei mesi compresi tra giugno e agosto, sono oltre 95 mila le entrate previste dalle imprese milanesi in tutti i settori di attività tra personale dipendente, lavoro somministrato e collaboratori. Il 45% è previsto nei servizi alle imprese, vengono poi il commercio (18%), l’industria (soprattutto metalmeccanica ed elettronica) (17%), i servizi turistici e alla persona (10% l’uno). Le assunzioni del settore turismo in Lombardia. Sono oltre 29 mila i lavoratori in entrata previsti dalle imprese lombarde nel trimestre giugno-agosto nei settori legati al turismo, su 222 mila complessivamente previsti in tutti i settori nello stesso periodo, il 13%. Dopo Milano che è prima con quasi 10 mila richieste, vengono Brescia con quasi 6 mila, Bergamo e Varese con circa 2.500 ciascuna, Como e Sondrio con quasi 2 mila l’una. Sono 1.300 circa le entrate previste a Monza Brianza e quasi 400 quelle previste dalle imprese di Lodi. Dove però le assunzioni del settore turismo sul totale delle entrate previste in tutti i settori nel trimestre estivo pesano di più è Sondrio, con il 39%, seguita da Brescia e Como con circa il 20% e Varese con il 16%".

0 commenti:

Posta un commento