Piemonte, niente bollo per le auto ibride

TORINO - Approvato ieri sera a maggioranza (28 sì e 12 no) l’assestamento del bilancio 2017-2019 della Regione Piemonte. Come previsto da un emendamento del gruppo M5s, primo firmatario Giorgio Bertola, sottoscritto poi anche da Claudia Porchietto (FI), anche i veicoli ibridi sotto i 100 kw avranno l’esenzione dal bollo, nei primi 5 anni di immatricolazione, come le auto a doppia alimentazione gas/benzina.

La potenza è calcolata sul motore termico mentre per quello elettrico l’esenzione è totale. È stato approvato un altro emendamento a firma Porchietto volto a costituire dei fondi per le Atl anche nel biennio 2018/19. Invece Roberto Ravello (Fratelli d’Italia) ha ottenuto l’approvazione di un emendamento che chiede ulteriori risorse per le bonifiche da amianto. Con un emendamento dell’assessore alla Cultura, Antonella Parigi, è stata inserita la somma (“indisponibile”, vale a dire utilizzabile solo per attività istituzionali e non per coprire debito) di un milione e mezzo, nel fondo di riserva, al capitolo delle spese obbligatorie.

Questo per dare tempo alla Fondazione per il libro, la musica e la cultura, di decidere la nuova forma societaria e poter quindi procedere successivamente alla allocazione nel capitolo di spesa corretto per una eventuale copertura della quota parte dell’incremento del patrimonio indisponibile.

0 commenti:

Posta un commento