Mattarella: "Polizia penitenziaria fondamentale per la realtà carceraria"

ROMA - "In occasione del 200esimo anniversario della costituzione del Corpo, sono lieto di esprimere l'apprezzamento della Repubblica e di formulare le più vive espressioni di gratitudine alle donne e agli uomini della Polizia Penitenziaria per il costante e generoso impegno che pongono in un ufficio così prezioso per la sicurezza dei cittadini e la coesione sociale" ha dichiarato il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in un messaggio inviato al ministro della Giustizia, Andrea Orlando.

"Con spirito di servizio, la Polizia Penitenziaria quotidianamente contribuisce al mantenimento dell'ordine e asseconda il complesso percorso di rieducazione dei condannati, dando così adempimento ai precisi obblighi in tal senso sanciti dalla Costituzione. Nell'esercizio dell'attività di vigilanza, spetta alla Polizia Penitenziaria il difficile compito di far fronte alle situazioni di sofferenza e di disagio proprie della realtà carceraria, compito assolto, grazie all'abnegazione e alla non comune professionalità degli appartenenti al Corpo, pur a fronte delle innegabili criticità del sistema carcerario. In questo giorno di solenne celebrazione, nel rendere omaggio alla memoria dei caduti nell'esercizio del dovere, e nell'esprimere ai loro familiari la vicinanza del Paese, rinnovo a tutti i componenti del Corpo, ai colleghi non più in servizio e alle loro famiglie, sentiti auguri".

0 commenti:

Posta un commento