Londra, nuovo attacco terroristico in metro: è il quinto nel 2017

di ANTONIO GAZZILLO - Un nuovo attacco terroristico ha colpito la Gran Bretagna. E’il quinto nel 2017 ma il primo in cui non ci sono stati morti, solo 29 feriti.

Si è trattata di un’esplosione avvenuta nella prima mattinata di ieri in un vagone della metropolitana di Londra, presso la stazione di Parsons Green che l’Isis ha prontamente rivendicato attraverso un comunicato dell’agenzia di propaganda dello Stato Islamico.

La bomba, nascosta in una busta e posizionata in uno degli ultimi vagoni del treno, è stata attivata a distanza tramite un timer.

L’attacco, però, ha rivelato la scarsa esperienza dell’attentatore perché l’ordigno ha funzionato male, opera di un singolo individuo o di un gruppo di basso livello, infatti secondo gli esperti sarebbe esploso solo in parte.

Scotland Yard ha avvertito che l’attacco poteva essere molto più grave mentre il sindaco di Londra, Sadiq Khan, ha esortato i cittadini a non lasciarsi spaventare.

D’altronde dei cinque attacchi terroristici, solo quello avvenuto durante il concerto di Ariana Grande il 22 maggio alla Manchester Arena ha assunto caratteristiche disastrose, causando la morte di 21 spettatori. Gli altri quattro, invece, sono stati classificati di basso livello così come due degli altri sei tentativi di attacco, sventati dalla polizia prima che potessero causare danni.

0 commenti:

Posta un commento