Milano, frode con aggravante mafiosa: 7 arresti

MILANO - Sono sette le persone accusate a vario titolo di indebita compensazione di debiti erariali con crediti tributari fittizi ed emissione di fatturazioni per operazioni inesistenti, con l'aggravante di aver utilizzato il metodo mafioso, sono state arrestate dai militari del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Varese e della Squadra Mobile della Questura di Milano nell'indagine "Security".

Ad emettere l'ordinanza il gip del di Milano, su richiesta dai magistrati della Dda Ilda Boccassini e Paolo Storari.

Eseguiti inoltre diversi approfondimenti su contatti che alcuni degli indagati avevano con un gruppo criminale di persone di origini pugliesi, radicato da diversi anni nel Milanese.

0 commenti:

Posta un commento