Mattarella: "Improbabili elezioni entro l’anno"

di BEATRICE GALLUZZO - Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, recatosi in visita di Stato in Canada ha rilasciato un’intervista all’agenzia di stampa Bloomberg in cui parla del clima politico in Italia, dell’incertezza circa la possibile data per le prossime elezioni e di legge elettorale.

Mattarella ha dichiarato che riuscire ad andare al voto entro questo 2017 è improbabile. Basti pensare che la discussione sulla legge elettorale alla Camera, prima del pasticcio con il voto (non più) segreto su quell’emendamento minore che ha fatto fallire l’intesa a quattro, e l’ondata di recriminazioni e accuse reciproche che ne è inesorabilmente derivata, era fissata a giugno; ora scivolata a settembre.  “Il termine naturale della legislatura è a febbraio prossimo, quindi una possibile data (per le elezioni) è tra febbraio e l’inizio della primavera”- dice il Capo dello Stato.

“Certo è possibile in ogni democrazia che siano create le condizioni per le elezioni anticipate”- aggiunge il Presidente- “ ma per come stanno le cose non ci sono segnali che facciano pensare che le cose andranno così, quindi è più probabile che arriveremo alla scadenza naturale della legislatura”.Ah, ma rimane un problema non indifferente: la legge elettorale, al momento diversa tra Camera dei deputati e Senato. A tal proposito Mattarella afferma “Spero che in questi mesi di possibile attività sarà possibile procedere con l’approvazione di una legge che renda i sistemi delle due Camere omogenei”.

0 commenti:

Posta un commento