Locatelli: "Riduzione contagi, ma serve prudenza"

ROMA — Il coordinatore del Cts Franco Locatelli, intervistato da La Stampa e Corriere della sera, conferma che c’è un calo dei contagi ma invita alla prudenza, finché non saranno stati messi in sicurezza anziani e fragili, per evitare di compromettere i risultati ottenuti. Ritiene che si potrebbe immaginare, ad esempio, una prima “riapertura selettiva”. Per accelerare con i vaccini, spiega “si sta considerando di allungare l’intervallo tra la prima e la seconda dose a 42 giorni e usare le dosi disponibili per aumentare il numero dei nuovi vaccinati. Anche il CDC (l’agenzia federale americana) ha suggerito questa soluzione, in caso di necessità”.