Dallo sport all'aperto ai picnic, cosa si puo fare e cosa no a Pasquetta


ROMA - Ultimo giorno con le misure previste per le festività pasquali. Vietate le tradizionali scampagnate fuori porta e gli spostamenti, salvo quelli necessari. Ecco i dettagli delle restrizioni in scadenza oggi.

SPOSTAMENTI - Ci si potrà spostare dalla regione di residenza solo per motivi di lavoro, di salute o per urgenze. In questo caso, gli spostamenti vanno giustificati con l'autocertificazione. Si può uscire per recarsi in supermercati, panifici, farmacie, tabacchi ed edicole. Ci si potrà spostare tra i comuni per andare a trovare una volta al giorno amici e parenti per un massimo di due persone "che potranno comunque portare con sé i figli minori di 14 anni e le persone con disabilità o non autosufficienti conviventi". Si potrà anche andare a messa, nella chiesa vicino alla propria casa. Sono ammessi gli spostamenti verso le seconde case anche se alcuni presidenti di regione hanno deciso di vietarli. In Sicilia, ad esempio, nei 31 comuni dove è stata istituita dal presidente Musumeci la zona rossa, non è ammesso lo spostamento in entrata e in uscita sia per le seconde case che visite a parenti e amici.

VISITE A PARENTI E AMICI - Dal 3 al 5, "nelle zone interessate dalle restrizioni, gli spostamenti verso altre abitazioni private abitate saranno possibili solo una volta al giorno, tra le ore 5.00 e le 22.00, restando all’interno della stessa Regione". Il provvedimento consente gli spostamenti per visite private, a parenti e amici, per un massimo di due persone "che potranno comunque portare con sé i figli minori di 14 anni (o altri minori di 14 anni sui quali le stesse persone esercitino la potestà genitoriale) e le persone con disabilità o non autosufficienti conviventi".

BAR E RISTORANTI - Da oggi e fino a Pasquetta bar e ristoranti rimarranno chiusi: sono ammessi solo il domicilio (senza limiti di orario) e l'asporto di cibi e bevande (senza restrizioni dalle 5 alle 18, mentre dalle 18 alle 22 sarà vietata ai soggetti che svolgono come attività prevalente quella di bar senza cucina e altri esercizi simili - codice Ateco 56.3).

SECONDE CASE - Può recarsi nella seconda casa solo il nucleo convivente e soltanto se l'abitazione di destinazione è vuota. Non si può andare nella seconda casa con amici e parenti. Si può raggiungere la seconda casa solo se si è proprietari o se si è stipulato un contratto d'affitto da una data antecedente al 14 gennaio 2021.

SCAMPAGNATE - A Pasquetta, vietate le tradizionali scampagnate e niente pic nic.