Melendugno, richiedente asilo violenta 15enne

MELENDUGNO (LE) - E' stato denunciato dai carabinieri un ventiduenne richiedente asilo originario del Gambia nell'ambito dell'indagine sulla violenza sessuale ai danni di una studentessa torinese di 15 anni in vacanza a Torre dell'Orso, località balneare del Comune di Melendugno, nel Salento.

Secondo la ragazza, l'extracomunitario sarebbe, infatti, uno dei due giovani di origine africana che avrebbero abusato di lei la notte di San Lorenzo nella pineta di Torre dell'Orso.

“È inaccettabile che chi mette piede nel territorio italiano, richiedendo asilo e protezione, possa macchiarsi di reati tanto osceni. Violentare una ragazzina ubriaca, forse spalleggiato da un complice, è di per sè un reato allucinante, ma lo è di più se chi lo commette ha fatto richiesta di protezione. Se queste accuse venissero confermate dalle autorità competenti, oltre all’espulsione questo criminale meriterebbe la castrazione chimica”.
Queste le dichiarazioni di Anna Rita Tateo, deputata pugliese della Lega, commentando la notizia di uno stupro avvenuto nella zona di Melendugno, dove una 15enne ha accusato un richiedente asilo.

0 commenti:

Posta un commento