Salvini: "Vorrei che finisse l'ipocrisia per cui si dice 'viva l'Europa' e poi paga l'Italia"

ROMA - "Vorrei che finisse l'ipocrisia per cui si dice 'viva l'Europa' e poi paga l'Italia" ha dichiarato il vicepremier e ministro dell' Interno, Matteo Salvini, ospite di 'Circo Massimo' su Radio Capital.

"Il principio fondamentale era e continua a essere la protezione delle frontiere esterne e fare investimenti veri in Africa: l'unico modo per bloccare l'esodo è permettere a quelle ragazze e a quei ragazzi di avere un futuro nelle loro città. Ho usato toni forti nelle ultime settimane? Pensate alle Onlus che lucravano sui migranti a Latina: la pacchia era di questi delinquenti. E pensiamo ai 5 miliardi che gli italiani spendono per gente che verrà per la maggioranza riconosciuta come clandestina. Ieri Malta ha chiuso i porti perché vuole capire il ruolo delle Ong. Li ha chiusi anche la Francia, ritenevo doveroso dare un segnale forte agli scafisti. Meno gente parte e meno gente muore. L'obiettivo è avere centri di protezione da cui chi abbia diritto parta in aereo".

0 commenti:

Posta un commento