Puglia: al Perotti la sesta edizione del 'Premio Puglia a Tavola 2018'


BARI - Martedì 30 gennaio 2018, a partire dalle 20.30, sarà l’auditorium dello stesso istituto alberghiero (via Niceforo 8) ad ospitare la cena di gala, preparata e servita per i circa 200 ospiti illustri dai migliori allievi dell’Istituto, guidati dallo chef e docente Antonio De Rosa. Un menu, quello pensato per questa sesta edizione, che rievoca l'epoca della Roma imperiale, attraverso un progetto di storia e cucina avviato dall’IPSSAR Perotti di Bari, grazie alle ricette giunte fino ai nostri giorni nel De Re Coquinaria, raccolta in dieci volumi del gastronomo e letterato Marco Gavio Apicio, considerata la principale fonte sulla cucina del periodo romano. Ricette basate sui prodotti tipici della terra pugliese - regione ampiamente attraversata dalla via Appia Traiana, una delle principali arterie commerciali del periodo imperiale - servite grazie al contributo di aziende locali come Pastificio Cardone, Caseificio Laera, Siciliani Spa, Acqua Orsini e Associazione Puglia in Rosé, Coldiretti Puglia, Associazione Panificatori Pugliesi, SO.ME.D, Caggianelli Food Service, Eddycart, Intelletto Fruit, Idro Alimentari srl, Gruppo Marr, Ceramiche Maioliche Pugliesi di Vito Pugliese.

La serata, presentata dal Direttore di Antenna Sud Patrizia Camassa, sarà occasione per l'assegnazione degli annuali premi “Puglia a Tavola”, prestigiosi riconoscimenti rivolti ai ristoratori e agli imprenditori del mondo dell’enogastronomia pugliese che nell’ultimo anno si sono particolarmente distinti per la valorizzazione del territorio attraverso la buona cucina.

Una serata di convivialità e di celebrazione della cucina “made in Puglia”, alla quale prenderanno parte il Direttore dell’Ufficio Scolastico Regionale, dott.ssa Anna Cammalleri, i rappresentanti di Regione Puglia, Città Metropolitana e Comune di Bari, Camera di Commercio, Università degli Studi di Bari, Autorità Portuale del Levante, Corpo Consolare di Puglia e Basilicata, Accademia delle Belle Arti di Bari, Apulia Film Commission e tantissimi altri ospiti chiamati a gustare, per una sera, l’autentico sapore di Puglia.

«Essere giunti alla VI edizione di “Puglia a Tavola” rappresenta per noi un motivo di grande orgoglio - è il commento di Vito Giordano Cardone, presidente della Fondazione Nikolaos -, ancora una volta la cucina e le materie prime locali si fanno portavoce di un’eccellenza capace di valorizzare la nostra regione a livello nazionale e internazionale».

«Siamo orgogliosi - spiega Rosangela Colucci, dirigente scolastico dell'Istituto Perotti di Bari - di continuare a ospitare e promuovere questo evento di alto livello, volto alla valorizzazione del territorio pugliese e delle sue eccellenze enogastronomiche, che attraggono sempre più turisti da tutto il mondo. Come scuola di formazione rivolta a coloro che vogliono diventare cuochi ed esperti della ristorazione e del turismo, il Perotti di Bari è lieto di presentare un premio così significativo, che ormai da sei anni contribuisce a divulgare anche all'estero l'arte della buona e sana cucina pugliese. Quest’anno il menu è l’avvio di un progetto, studiato ad hoc con l’Ufficio Scolastico Regionale Puglia, nel quale, attraverso un viaggio immaginario effettuato sull’antica strada consolare romana, percorsa dalla capitale fino a Brindisi, vogliamo riscoprire lunghi tratti cancellati dal tempo e dall’uomo attraverso la ricostruzione dei sapori dell’antica Roma. Si analizzerà la cucina dei territori regionali (Lazio, Campania e Puglia), attraversati dalla Via Appia e alcuni anche dalla via Appia Traiana, per ricercare piatti " discendenti" da quelli dell'antica Roma. Si cercheranno similitudini tra ricette antiche di territori lontani e ricette attuali di tradizione, per cercare di comprendere i fenomeni di integrazione, quasi in una forma primitiva di “globalizzazione”».

La Fondazione Nikolaos è da sempre impegnata nella promozione e valorizzazione delle relazioni interculturali fra la Puglia e i Paesi esteri, attraverso la realizzazione di iniziative di natura culturale, artistica ed enogastronomica.

L'IPSSAR "Perotti" è un istituto alberghiero di Bari che si distingue per l'alta qualificazione dell'istruzione e formazione professionale impartite agli alunni, come è dimostrato nelle numerose esercitazioni, come le varie edizioni del Premio “Puglia a Tavola”. 

0 commenti:

Posta un commento