Berlusconi: "Il M5S distruggerebbe l'Italia con un'ondata di nuove tasse"

ROMA - "Questa che stiamo per affrontare è una sfida diversa dal passato, non è una sfida contro la sinistra che si è messa fuori gioco da sola, ma contro un pericolo ancora più grave: il ribellismo, il pauperismo e il giustizialismo di questi grillini" ha dichiarato il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi.

"Noi rappresentiamo la concretezza, la serietà, l'etica del fare, la responsabilità dei risultati, sono loro i professionisti della politica, visto che non hanno mai lavorato, non hanno mai fatto altro nella vita, vivono dell'indennità parlamentare e applicano alla lettera le pericolose teorie e gli ordini di un vecchio comico e di un professionista della comunicazione che nessuno ha mai eletto o votato e non rispondono a nessuna delle loro azioni. Il Movimento Cinque Stelle distruggerebbe l'Italia con un'ondata di nuove tasse, dalla patrimoniale alla tassa sulla prima casa e alla tassa sulla donazione fino al 45%, copiandola dalla Francia. Noi abbiamo l'esperienza di 10 anni di Governo, loro non hanno amministrato neppure un condominio".

0 commenti:

Posta un commento