Natale, Bari delle meraviglie: il 6 dicembre accensione dell'albero Amgas in piazza del Ferrarese


BARI - “Il Natale barese si accende di calore ed energia, di luci e di forza. Un grande sole scalderà il cuore dei baresi. Voglio che si emozionino e si sentano a casa, la grande casa dell’Amgas”. Con queste parole Vanni Marzulli, presidente di Amgas e delegato del sindaco per la promozione dell’attrattività, del turismo e del commercio, annuncia il suggestivo addobbo in piazza Ferrarese , partito ieri, e l’accensione del grande albero che avverrà, come da tradizione, il prossimo 6 dicembre alle 19.00. All’incirca dieci giorni per montare il grande ‘ villaggio’ dell’Amgas’ che partirà dall’inizio della piazza, in corrispondenza della Sala Murat, e si estenderà fino a Palazzo Starita. Un viaggio ideale che baresi e turisti potranno intraprendere attraverso un percorso naturale creato all’interno di un ‘ bosco’: sei raggi in legno, di colore rosso, con panchina incorporata a disposizione dei cittadini, dotati di prese Usb per caricare i telefoni cellulari.

I raggi, al loro interno, conterranno alberi di abete, di varie altezze e dimensioni, illuminati a led bianchi a luce calda. L’idea nasce dalla voglia di comunicare e trasmettere un senso di sorpresa, stupore e scoperta coniugati alla sensazione di energia e di carica dell’Amgas, azienda leader nella vendita del gas e dell’energia, prossima a radicarsi anche nella Città Metropolitana di Bari attraverso mirate azioni di marketing aziendale.

All’interno del bosco, infatti, sarà installata una teca in vetro , brandizzata Amgas, all’interno della quale personale specializzato illustrerà i vantaggi di essere clienti Amgas e le promozioni per chi vorrà diventarlo. Inoltre la mattina, per tutto il mese di dicembre, all’interno della teca, si alterneranno gli alunni delle scuole baresi ai quali verranno illustrati, grazie all’apporto di personaggi dei fumetti creati per l’occasione, tutti i rischi e i pericoli nei quali possono incorrere quando sono in casa e non sanno destreggiarsi con le fonti di gas e di energia. Nei venerdì di dicembre, invece, e fino al 5 gennaio, personaggi di fantasia ispirati al mondo della scienza e delle invenzioni daranno vita ad eventi di intrattenimento per i più piccoli.

E veniamo al punto più ‘energetico’ della piazza, quello dove sarà installato un grande albero ecologico, di colore verde, alto 15 mt e dal diametro di 4 mt. Anche il maestoso albero sarà illuminato con led bianchi a luce calda e sarà poggiato su un grande palco circolare dal diametro di 10mt, di colore rosso, che servirà per ospitare tutti gli eventi del mese fino al 6 gennaio.

L’albero rappresenterà la parte centrale del sole, fonte naturale di calore ed energia. Infatti, dal palco si irradieranno altri sei raggi, gemelli di quelli che allestiscono il bosco, lunghi 3,5 mt, anch’essi contenenti piante di varie dimensioni sempre illuminate con led a luce calda. Alla fine delle feste i 6 raggi dell’albero e i 6 del bosco saranno dati dall’Amgas in comodato d’uso al Comune di Bari per abbellire due vie pedonali della città.

Ad accendere l’albero il 6 dicembre, alle ore 19.00 , come di consueto, sarà il sindaco, Antonio Decaro. “ L’accensione dell’albero ormai è diventata una vera tradizione per i baresi, un appuntamento atteso da bambini e adulti”- dichiara il sindaco- “ Anche quest’anno saremo lì, in piazza Ferrarese, con centinaia di cittadini a dare il via al mese di festività e di eventi che animeranno la città. Nel caso di Bari, il 6 dicembre è una data ancora più magica perché festeggiamo San Nicola e volutamente, da qualche anno, abbiamo voluto far combaciare i due appuntamenti perché a Bari Santa Claus è San Nicola. E anche quest’anno l’Amgas sta collaborando e contribuendo alle attività per la città offrendo ai baresi un Natale speciale”.

“ In grande sinergia con il Comune di Bari, e come dice il sindaco, con la voglia di regalare ai baresi un Natale davvero speciale, partiamo da un luogo simbolo della città vecchia e dal giorno della la festa del 6 dicembre in onore di San Nicola”- conclude il presidente Marzulli- “ E in questo contesto di familiarità e calore non poteva mancare l’Amgas, l’azienda da sempre vicina ai cittadini baresi. Ma le sorprese non finiscono qui, ce ne saranno tante dal 6 dicembre al 6 gennaio. Anzi, invito i baresi a non mancare il 6 dicembre, potrebbero perdersi una giornata davvero speciale e piena di suggestioni”.

0 commenti:

Posta un commento