Gentiloni: "La sinistra deve aspirare a essere larga e unita"

ROMA - "La sinistra deve aspirare a essere larga e unita. Ho molto apprezzato lo sforzo di Walter di questi mesi per spingere la sinistra, il centrosinistra a stare insieme e uniti" ha dichiarato il premier Paolo Gentiloni alla presentazione del nuovo libro di Walter Veltroni.

"Se pensiamo ai pericoli, li dobbiamo affrontare insieme, non contro qualcuno -ha spiegato il premier-. Ci serve una sinistra consapevole, competente e capace di prendersi cura della società. Fuori il mondo è cambiato. Papa Francesco lo ha detto: non siamo in un'epoca di cambiamento ma di cambiamento di epoca, completamente nuova, con enormi potenzialità e rischi, anche di povertà, esclusione, solitudine e persino guerra. Non mancano brutture e pericoli ma da questo mondo non si può scendere, l'idea di fermarlo e chiedere di scendere non sta in piedi. La sinistra non può abitare questo mondo come una elite senza terra e radici, cosmopolita e girovaga senza identità. Non lasciamo l'identità agli altri, il mondo ha bisogno dei nostri valori, quelli sui quali le nostre generazioni si sono formate nei decenni".

0 commenti:

Posta un commento