Banche, Renzi: 'Chi ha sbagliato paghi'

(epa)
ROMA - "Chi ha sbagliato, paghi: non è populismo, è giustizia. Sono certo che i lavori di questa Commissione di Inchiesta saranno molto utili". Lo dichiara il segretario del Pd Matteo Renzi commentando su Fb le audizioni di ieri nella Commissione d'inchiesta sulle banche.

"Noi diciamo che troppe cose non hanno funzionato e già ieri nell'audizione di Banca d'Italia e Consob a proposito delle banche popolari venete è emerso con chiarezza che il sistema tecnico di vigilanza e controlli non sempre è stato all'altezza. I manager e i banchieri che hanno sbagliato - prosegue l'ex premier - devono pagare, principio sacrosanto. Ma se vogliamo che qualcosa cambi davvero le alte burocrazie di questo Paese devono smettere di buttare la croce addosso ai politici di turno e assumersi anche loro le proprie responsabilità".

0 commenti:

Posta un commento