Mattarella: "In Libia il nostro Paese sta facendo la sua parte"

ROMA - "L'Italia sta facendo la sua parte. Stiamo cercando senza molto aiuto e in qualche caso senza nessun aiuto di governare in Libia il fenomeno. Abbiamo rifornito di mezzi e addestrato la guardia costiera libica, abbiamo fatto accordi con il governo insediato dall'Onu e con la parte contrapposta e abbiamo fatto accordi molto importanti con le municipalità, che in quelle condizioni governano realmente il territorio, e questo ha provocato negli ultimi mesi un abbassamento deciso e molto forte dei flussi migratori" ha dichiarato il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, intervenendo al vertice dei capi di Stato Arraiolos, a La Valletta.

"Diversi attentati si sarebbero forse potuti evitare con una diversa collaborazione tra le intelligence. È comprensibile una storica e tradizionale ritrosia da parte degli apparati, ma una condivisione piena renderebbe invece tutta l'Europa più difendibile".

0 commenti:

Posta un commento