Ius Soli, dibattito Minniti – Ravasi: "Necessità di approvarlo in questa legislatura"

di ANTONIO GAZZILLO - In un dibattito con Monsignor Ravasi nell’ultimo appuntamento del “Cortile di Francesco, l’evento realizzato dal Sacro Convento di Assisi, il ministro degli Interni, Marco Minniti, ha espresso la necessità di arrivare ad ogni costo all’approvazione dello Ius Soli entro questa legislatura.

La notizia ha rallegrato Monsignor Ravasi il quale ha ricordato che anche la Bibbia chiede la stessa legge per chi è nato in patria e per gli stranieri e sostenendo soprattutto che l’accoglienza non deve consistere solo nell’offrire uno spazio in cui vivere ma deve essere sinonimo di bellezza e serenità.

Ravasi ha poi continuato dicendo che bisogna abbandonare gli stereotipi, le volgarità e armarsi di una maggiore comprensione dei problemi.

Lo Ius Soli non ha alcun rapporto con gli sbarchi perché riguarda coloro che sono nati in Italia e hanno compito almeno un ciclo di scuole e anche i figli di immigrati regolari che sono nati qui.

Ancora il ministro Minniti ha poi puntualizzato che l’Italia farà dell’accoglienza il punto centrale della sua democrazia in risposta anche al sindaco di Lampedusa, Totò Martello, il quale aveva chiesto di chiudere il centro per immigrati e mettere fine al loro sbarco.

“ A Lampedusa non c’è nessuna emergenza. I migranti sono 187, uno dei numeri più bassi della storia” ha così concluso il ministro che si è anche offerto di incontrare Martello per garantire al meglio la sicurezza dell’isola.

0 commenti:

Posta un commento