SU UN FOGLIO BIANCO. Il sassofonista bolognese Francesco Giammarella si racconta


Questa settimana, nella rubrica "Su un foglio Bianco", curata da Federica Bianco, a  parlare è Francesco Giammarella, clarinettista e sassofonista della band bolognese Rumba de Bodas con tante nuove notizie e curiosità che faranno di quest'estate una stagione esplosiva e piena di danza. Francesco si racconta così a Italia Notizie:

È sempre stata presente nella band la cantante Matilda de Angelis. Come mai, nei live, è stata spesso sostituita da altre voci, altrettanto brave, s'intende?

Matilda non è più con noi da due anni, da quando ha cominciato a lavorare con il cinema. Nel tour estivo scorso è stata sostituita da Laura e adesso la cantante ufficiale del gruppo è Rachel Doe che spacca! È brava, bella eperfetta!

Il vostro è un genere musicale misto. Perché ogni componente del gruppo ha studiato stili differenti e quindi unendoli viene fuori questa musica esplosiva oppure è stata vostra intenzione dar vita a questo genere?

Noi non è che diamo vita ad un genere. Diciamo che accogliamo tutte le proposte che arrivano dai vari componenti che possono essere raggae, ska o balcan, swing o di tendenza latina, sud americana. Cerchiamo semplicemente di accoglierli tutti e farne ogni volta una canzone in stile Rumba, ma che di base è un genere diverso dall'altro. Ultimamente stiamo facendo molto funk, insomma un mix di generi. Abbiamo studiato tutti cose molto diverse ma anche molto uguali e ascoltiamo anche tanti generi diversi ma simili tra di noi. È un po' un caso: arriva un pezzo che qualcuno ha pensato e lo si mette in musica.

La band nasce nel 2008 e sono già stati registrati due album. È in progettazione il terzo?
Si, stiamo lavorando a canzoni nuove. Tra meno di un mese uscirà un singolo che sarà accompagnato da un videoclip perché abbiamo bisogno di ripresentare la squadra nuova con Rachel oltre che dal punto di vista uditivo anche da quello visivo. Ci vuole un po' di materiale nuovo. Non abbiamo scadenze, tempistiche ben precise ma, finita la stagione dei concerti estivi, ci metteremo sotto per registrare il nuovo album. Tanti pezzi sono già stati scritti e arrangiati, sicuramente ci sarà ancora da lavorarci e aggiungere gli altri. Anche noi abbiamo bisogno di rinnovarci.

Ci sarà un tour estivo? Quali saranno i prossimi concerti?
Ci sarà un tour estivo molto molto ricco. Saranno tanti i concerti in tutta Europa, dalla Sardegna alla Repubblica Ceca, alla Polonia, alla Scozia. Gireremo in lungo e in largo. Abbiamo circa 50 date tutte gestite da un'agenzia di booking, la Ludwing Sound, in particolare a seguirci è Carmela Sensett. Lei è toscana e vive in Germania, da due anni lavoriamo con lei che ci chiude le date, ci propone e gestisce tutte le richieste che ci arrivano. Siamo tra i gruppi di punta che lei vende di più e in questo momento cavalcheremo le sue bazze, come diciamo a Bologna.

0 commenti:

Posta un commento