Primarie Lega Nord: vittoria schiacciante di Matteo Salvini

di BEATRICE GALLUZZO - Le primarie della Lega Nord si sono concluse con una vittoria schiacciante del segretario uscente Matteo Salvini, con l’82,7% dei voti, contro lo sfidante Gianni Fava, appoggiato da Maroni e Bossi. Proprio quest’ultimo aveva espresso con parole molto dure il timore di un Matteo Salvini nuovamente segretario. “Spero che vinca Fava, perché se vince Salvini e la porta al Sud, la Lega è finita", aveva dichiarato lo storico fondatore del partito.

Alla domanda circa la possibilità di lasciare il Carroccio in previsione di uno scenario come quello che poi si è verificato, aveva risposto "ci sono migliaia di fuoriusciti ed espulsi che hanno messo assieme un partito abbastanza grande, attorno a Roberto Bernardelli: io potrei valutare la situazione, sono per continuare la battaglia per la liberazione del Nord”. Certo è che Matteo Salvini ha portato a casa un risultato ragguardevole, e durante i festeggiamenti post-votazione, tenuti a Bonate Sopra, in provincia di Bergamo, ha risposto alle provocatorie affermazioni di Umberto Bossi con un lapidario "Io non caccio nessuno, ma la Lega d'ora in poi avrà una voce unica, e chiunque dica qualcosa fuori posto si può accomodare fuori dalla porta".

In ogni caso, il nuovamente eletto Salvini, commentando la sua conquista elettorale ha affermato che"viene confermato un progetto con cui la Lega vuole portare sicurezza e autonomia in tutta Italia". Inoltre la sua volontà è quella di portare “da nord a sud” la sua proposta e di affrontare come temi prioritari l’immigrazione e il lavoro.

0 commenti:

Posta un commento