Migranti: arrivati 991 a Salerno, un bimbo di 3 anni senza vita. Mattarella: “Non sottovalutare la questione delle migrazioni”


(ANSA)

di LOREDANA CAVALLO - Questa mattina sono sbarcati 991 migranti a Salerno, di cui 701 uomini, 118 donne e 172 minori. Purtroppo risulta anche il cadavere di un bimbo di nemmeno tre anni, di cui non si conosce ancora la provenienza. Su 17 sbarchi sulle coste salernitane, questa è la prima volta che è presente un bambino senza vita.

Il sindaco di Salerno Vincenzo Napoli si dichiara mortificato e triste per questa brutta notizia e intende seppellire la giovanissima vittima al cimitero di Salerno, se l’ambasciata di appartenenza non richiederà il corpo.

In Campania resteranno 125 persone, le altre verranno inviate in Lombardia, nel Lazio, in Piemonte, Veneto, Emilia Romagna, toscana, Calabria, Puglia, Valle d’Aosta, Bolzano e Trento.

Intanto, il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, da Buenos Aires, dove è in viaggio, ha affermato che non bisogna sottovalutare la questione delle migrazioni perché è un fenomeno quanto mai attuale e delicato. Dai media, secondo Mattarella, veniamo a conoscenza delle tragedie che avvengono in mare e purtroppo c’è ancora intolleranza, discriminazioni e incapacità di comprendere a fondo ciò che sta succedendo nel mondo, sebbene ci sia la solidarietà per fortuna che non manca. Il Presidente, ha poi chiuso spiegando come non dobbiamo dimenticare che una volta gli emigrati eravamo noi italiani, anche verso l’Argentina dove ci siamo diretti in un secolo 26 milioni di noi.

Il Presidente Mattarella ha infine voluto ricordare l’art.35 della Costituzione, che riconosce pienamente il valore dell’immigrazione.

0 commenti:

Posta un commento