Terrore in Egitto, esplosione in due chiese nella Domenica delle Palme

(Foto ANSA/EPA)

di MARIAGRAZIA DI RAIMONDO - L'Egitto si è trovato ad affrontare un'ennesima strage, avvenuta nella Domenica delle Palme. In due chiese distanti tra loro, sono esplose due bombe. La prima nel nord del Cairo, a Tanta, nella chiesa di Mar Girgis dove erano presenti circa 2.000 persone. L'esplosione ha causato 25 morti e 71 feriti e secondo le autorità del posto, l'ordigno è stato fatto detonare a distanza. Un Kamikaze, successivamente, si è fatto saltare in aria nella chiesa di San Marco, ad Alessandria, capitale copta d'Egitto dove il Patriarca della Chiesa copta Tawadros II stava celebrando la messa. Qui si sono registrati 11 morti e 35 feriti. La polizia ha provveduto all'arresto di due persone, sospettate per l'attentato a Tanta. Il premier Charif Ismail si è subito mobilitato per raggiungere i posti della strage.

0 commenti:

Posta un commento