Martedì il Def, spinta su riforme, si lima la stima del Pil. Ue: sì alla manovra


di MARCO MONGELLI - Martedì il Def, spinta su riforme, si lima la stima del Pil. Ue: sì alla manovra. Governo conferma crescita pil dell'1%. Gli uffici stanno lavorando per chiudere tutto il pacchetto entro martedì, ma non è escluso che tra Def, manovra-bis e decreto enti locali, una parte dei provvedimenti economici su cui il governo è impegnato possa slittare di un paio di giorni.

Sicuramente l'11 il Consiglio dei ministri approverà il Documento di economia e finanza, peraltro con 24 ore di ritardo rispetto alla prassi che indica come scadenza in Europa il 10 aprile. Se si farà in tempo a passare il vaglio politico dell'insieme delle misure di correzione e crescita toccherà lo stesso giorno anche al provvedimento da 3,4 miliardi, ma non è escluso che per un maggiore approfondimento e coordinamento tra Mef e Palazzo Chigi i tempi possano allungarsi. Il Def ridisegnerà il quadro macroeconomico italiano, inglobando la correzione del deficit strutturale pari allo 0,2% del Pil per quest'anno richiesta da Bruxelles e ricalcolando anche debito e prodotto. Il numero sulla crescita è ancora alle ultimissime fasi di limatura. Il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, ha ultimamente più volte insistito sui segnali incoraggianti di inizio anno che lasciano prevedere un'espansione "più robusta" e lasciano quindi intendere, secondo molti osservatori, il rialzo delle stime di crescita dall'1% all'1,1%. L'ipotesi che la manovrina possa avere un effetto depressivo, per quanto limitato, non è però del tutto esclusa, tanto che l'asticella potrebbe non modificarsi e restare ferma proprio sul numero tondo. Il debito inizierà invece a calare dal 2018, secondo quanto indicato dal viceministro Enrico Morando, anno in cui Padoan ha assicurato alla Ue un'ulteriore correzione del saldo strutturale dello 0,6% che permetterebbe quindi di arrivare al pareggio di bilancio (o quanto meno al close to balance) come previsto nel 2019.

0 commenti:

Posta un commento