Il Ministro Poletti sulla questione Alitalia: "il lavoro non è il primo costo"


di BEATRICE GALLUZZO - Oggi il Ministro del lavoro Poletti, in un intervista ha dichiarato, in riferimento alla questione Alitalia, che pare lungi dall'essere risolta: "come governo abbiamo detto che non può essere caricato tutto sul costo del lavoro e sul sacrificio dei lavoratori". Poletti ha poi aggiunto "il governo è impegnato e seduto al tavolo, lo sforzo e' dare una prospettiva all'azienda, siamo molto impegnati a fianco dell'impresa, che deve assumersi le sue responsabilità, per cercare una strada che dia un futuro ad Alitalia".

Il piano industriale presentato dalla compagnia, che prevede circa 2mila esuberi e un taglio agli stipendi del personale navigante compreso tra il 20% e il 30%, aveva portato nella giornata di ieri a uno sciopero sindacale durato 24 ore, con altissimi picchi di adesione da parte del personale dipendente della compagnia.

Venerdì, comunque, ripartono i tavoli di negoziato tra sindacati e compagnia per cercare un accordo sul piano industriale.

0 commenti:

Posta un commento